ISTORIA VIAGGI
 
06 October 2022
All our Services

"COVID 19 INFORMAZIONI UTILI"



 

  •  

 PANDEMIA SARS COVID 19 INFORMAZIONI UTILI

 

 

Informazioni rilevate alla data del 03/02/2022 dal sito del Ministero degli Affari Esteri italiano al link: https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio

 

Gentili clienti,

data la natura mutevole e imprevedibile del decorso dell’epidemia da Covid-19 desideriamo dare le seguenti informazioni.

In considerazione dei rischi legati alla pandemia in corso, gli organizzatori di pacchetti turistici, le strutture ricettive ed i fornitori di singoli servizi turistici e di trasporto potrebbero aver previsto o prevedere in futuro modifiche, limitazioni, sospensioni o restrizioni ai servizi normalmente disponibili, in ottemperanza a leggi, regolamenti, protocolli di sicurezza, linee guida o istruzioni emanate da autorità locali, regionali, nazionali o internazionali, allo scopo di prevenire e contrastare la diffusione del contagio. Tali indicazioni e le precauzioni che i viaggiatori devono adottare sono passibili di modifiche, senza preavviso, da parte delle competenti autorità.

La fonte ufficiale è il sito dell’unità di crisi del Ministero degli Affari Esteri www.viaggiaresicuri.it con riguardo agli avvisi in vigore alla data di partenza o in prossimità di tale data.

La richiesta di prenotazione comporta la consapevolezza della natura mutevole e imprevedibile del decorso della pandemia e della possibilità che vengano adottate in futuro nuove e divere misure di sicurezza o limitazioni agli spostamenti. Coloro che intendono prenotare un nostro pacchetto turistico dovranno tenere in considerazione che la situazione epidemiologica in essere al momento della prenotazione è mutevole e può variare costantemente. Ciò va tenuto presente rispetto ad eventuali richieste o pretese future, tenendo comunque presente che non è possibile fornire alla data di prenotazione informazioni definitive valide per la data del viaggio, relativamente alle eventuali limitazioni e alle modalità di fruizione dei servizi offerti dai vari fornitori o adottate dai singoli Stati e che esse potrebbero quindi essere oggetto di modifiche, in adempimento alla normativa applicabile ed in considerazione all’evolvere della situazione epidemiologica. Consigliamo di effettuare il questionario interattivo disponibile all’indirizzo: https://infocovid.viaggiaresicuri.it/ per verificare la normativa italiana e le eventuali limitazioni in relazione al viaggio che intende fare, inserendo la destinazione prescelta e la motivazione del suo viaggio. Per fronteggiare l’emergenza sanitaria, i singoli Stati e le relative autorità competenti hanno facoltà di prevedere periodi di quarantena o isolamento fiduciario, sia all’arrivo sia al rientro, a tutela della sicurezza e sanità pubblica. Informiamo quindi che potrebbe essere richiesto di sottoporsi a controllo della temperatura, a test sanitari, a periodi di isolamento o quarantena, alla compilazione di moduli o autocertificazioni e non possiamo escludere un eventuale negato imbarco. 

 

Non poter usufruire dei servizi prenotati (anche parzialmente) o dover sostenere dei costi non previsti (es. test diagnostici, notti extra, cambio prenotazioni, ecc.), ciò vale anche nei casi in cui non siano rispettate le misure igienico sanitarie e, in generale, le misure in vigore, che variano da Stato a Stato. I viaggiatori, in caso venisse riscontrata la positività al virus durante il viaggio o manifestino sintomi ad esso riconducibile, dovranno attenersi alle regole previste dalle autorità competenti dello stato in cui si trovano, che potrebbero comportare tempi, conseguenze, danni e costi a carico del viaggiatore. A questo proposito abbiamo previsto una assicurazione “Extra” obbligatoria, con primaria compagnia assicurativa, che copre tali eventualità (massimale 100.000,00 euro). Ricordiamo che, in caso di pacchetto turistico, ai sensi dell’art. 43 comma 3 del Codice del turismo al viaggiatore non è riconosciuto il risarcimento dei danni se eventuali difetti di conformità rilevati durante l’esecuzione di un servizio turistico incluso nel contratto di pacchetto turistico sono dovuti a circostanze inevitabili e straordinarie.

 

Prima di partire per entrare/rientrare in Italia, si raccomanda di verificare eventuali disposizioni aggiuntive da parte dello stato Italiano. In caso di spostamenti, in Italia o all’estero, è consigliato scaricare la App IMMUNI.

 

GREEN PASS

Con successive disposizioni, le Autorità italiane hanno stabilito anche l’introduzione del Green Pass “base” o Certificato verde digitale Covid-19 o Certificato Covid Digitale UE o certificato equivalente, rilasciato a seguito di vaccinazione, guarigione o test molecolare o antigenico (in questo caso, con una validità limitata a 48 ore), come requisito per avvalersi di una serie di servizi. Inoltre, nel dicembre 2021, sul territorio nazionale è stato introdotto il cosiddetto “Green Pass Rafforzato”, che si ottiene solo a seguito di vaccinazione o guarigione e che è necessario per accedere ad alcuni servizi e ai mezzi di trasporto. Il certificato di vaccinazione rilasciato a seguito di completamento del ciclo vaccinale con vaccino autorizzato dall’EMA è considerato dall’Italia come equivalente per l’uso sul territorio nazionale. In merito al Green Pass Rafforzato, si raccomanda un’attenta consultazione sia delle FAQ disponibili sul portale dedicato, sia della tabella predisposta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che riassume le attività per le quali è sempre necessario, anche in base alla fascia di rischio della propria regione.

 

USO DEL GREEN PASS RAFFORZATO

 

Disposizioni adottate sul Territorio Nazionale con decreto: DECRETO LEGGE 24 DICEMBRE 2021, N. 221 e con DECRETO LEGGE 30 DICEMBRE 2021 N. 229

 

Dal 1 febbraio 2022, le certificazioni rilasciate a seguito di completamento del ciclo vaccinale e le certificazioni di guarigione (Green Pass da vaccinazione o guarigione), in Italia, hanno una validità di sei (6) mesi, come stabilito all’art. 3 del Decreto Legge 24 dicembre 2021, n. 221.Fino al 31 marzo 2022, gli Uffici di Sanità marittima, aerea e di frontiera e di assistenza sanitaria al personale navigante (USMAF-SASN) del Ministero della salute effettuano, a campione, test antigenici o molecolari dei viaggiatori che fanno ingresso nel territorio nazionale, presso gli scali aeroportuali, marittimi e terrestri. In caso di esito positivo al test molecolare o antigenico, al viaggiatore, si applica, con oneri a proprio carico, la misura dell’isolamento fiduciario per un periodo di dieci giorni, ove necessario presso i «Covid Hotel», previa comunicazione al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio in modo da garantire la sorveglianza sanitaria per tutto il periodo necessario.In Italia, fino al 31 gennaio 2022, è obbligatorio indossare la mascherina (di qualsiasi tipo) anche all’aperto.

 

Dal 10 gennaio al 31 marzo 2022, l’accesso a:

 

  • • Alberghi e altre strutture ricettive, ivi inclusi i servizi di ristorazione interni riservati ai clienti;

 

• Mezzi di trasporto pubblico solo sul territorio nazionale (aerei per voli nazionali, treni sul territorio nazionale, navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, autobus, funivie, cabinovie, seggiovie)

  •  
  • • Convegni, congressi, sagre, fiere;
  •  
  • • Feste conseguenti a cerimonie civili e religiose;
  •  
  • • Musei e mostre o altri luoghi della cultura;
  •  
  • • Centri termali (eccetto le prestazioni essenziali a fini riabilitativi e terapeutici), centri culturali, sociali e ricreativi, parchi tematici e di divertimento;

 

è consentito solo ai soggetti in possesso di Green Pass Rafforzato. Sono esenti i minori di 12 anni e i soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica.L’obbligo di Green Pass Rafforzato non si applica ai voli (e in generale ai trasporti) internazionali ma solo ai voli che collegano le città italiane (voli nazionali, ad esempio Roma – Milano).

 

SPOSTAMENTI DA E PER L’ESTERO

Da gennaio 2020, perdura in tutto il mondo l’emergenza sanitaria causata da COVID-19. Tutti coloro che intendano recarsi all’estero, indipendentemente dalla destinazione e dalle motivazioni del viaggio, devono considerare che qualsiasi spostamento, in questo periodo, può comportare un rischio di carattere sanitario. Dal 1° marzo 2022 l’unico obbligo per entrare o rientrare in Italia, oltre al possesso del Green Pass base, è quello di compilare online il questionario PLF Italia. PLF sta per Passenger Locator Form. Il questionario va compilato con qualunque mezzo di trasporto si decida di entrare (o rientrare) nel nostro Paese, che sia in treno, aereo, nave, traghetto, bus, auto o moto. Il modulo va compilato anche se si entra in Italia con mezzi propri e anche se si è residenti nel nostro Paese e si sta rientrando da un viaggio all’estero. Per compilare il PLF per tornare in Italia, detto anche dPLF in quanto formato digitale, è necessario collegarsi al sito https://app.euplf.eu/#/ .

Per maggiori informazioni, si raccomanda di consultare le Ordinanze specifiche, il sito web del Ministero della Salute e le  compagnie aeree interessate.

Il dPLF va inviato obbligatoriamente prima dell’imbarco. Sarà comunque sempre modificabile il campo relativo al numero di posto assegnato sul volo.

 

Per compilare il dPLF è necessario:

 

• collegarsi al sito https://app.euplf.eu/

• seguire la procedura guidata per accedere al dPLF

• scegliere l’Italia come Paese di destinazione

• registrarsi al sito creando un account personale con user e password (è necessario farlo solo la prima volta)

• compilare e inviare il dPLF seguendo la procedura guidata

 

Una volta inviato il modulo, il passeggero riceverà all’indirizzo e-mail indicato in fase di registrazione, il dPLF in formato pdf e QRcode che dovrà mostrare direttamente dal suo smartphone al momento dell’imbarco. In alternativa, il passeggero potrà stampare una copia del dPLF da mostrare all’imbarco.

È sufficiente compilare un unico dPLF per nucleo familiare.

Per maggiori informazioni consultare il sito Passenger Locator Form digitale Europeo

Per informazioni dettagliate sulla compilazione obbligatoria dei Passenger Locator Forms si rimanda al sito web del Ministero della Salute.

 

La compilazione del modulo digitale, sostituisce la dichiarazione di cui all’art. 50, comma 1, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 2 marzo 2021. In casi eccezionali, ovvero esclusivamente in caso di impedimenti tecnologici, sarà possibile compilare il modulo cartaceo. Si precisa che l’autodichiarazione resa alla Polizia di Frontiera dovrà sempre essere esibita in versione cartacea qualora si decida di usare il sistema cartaceo. https://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_5411_18_file.pdf (Link modulo cartaceo aggiornato al marzo 2022).

 

PREVENZIONE COVID-19

Di seguito elenchiamo consigli e pratiche di prevenzione CODIV-19, riportando le procedure che vanno adottate alfine di tutelare la propria salute e quella degli altri in tutte le fasi della fruizione dei nostri pacchetti di viaggio.

1) Il giorno della partenza non recarti in aeroporto o al punto di carico del bus se hai i seguenti sintomi: Febbre soprai 37,5°, tosse, mancanza di respiro, perdita del gusto o dell’olfatto, sintomi influenzali.

2) Assicurati di avere abbastanza mascherine per il tuo viaggio; in genere le mascherine vanno sostituite dopoessere state indossate per 4 ore, se non diversamente indicato dal produttore o quando si bagnano o si sporcano.Assicurati di disporre di un numero sufficiente di mascherine in ragione dell’intera durata del tuo viaggio.

3) Nei giorni immediatamente precedenti la partenza dovrai compilare eventuali moduli digitali richiesti dai Paese in cui ti rechi.

 

IN AEROPORTO

Solo i passeggeri in partenza possono accedere ai Terminal con la presentazione obbligatoria della carta d’imbarco o della prenotazione. In aeroporto verrà effettuato il controllo della temperatura e sarà negato l’accesso ai passeggeri sprovvisti di mascherina. Verrà inoltre richiesto di seguire la segnaletica apposita per garantire il distanziamento necessario di almeno 1 metro tra persone non conviventi. Consigliamo di recarsi in aeroporto con largo anticipo. Segui comportamenti adeguati e indossa la mascherina per proteggere te stesso e gli altri.

In particolare: lavati spesso le mani con acqua e sapone e utilizza il gel a base alcolica, non toccarti occhi, naso e bocca con le mani, copriti bocca e naso con fazzoletti monouso quando starnutisci o tossisci, e buttali immediatamente dopo l’uso; altrimenti, usa la piega del gomito, evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie, evita le strette di mano e gli abbracci.

Assicurati di mantenere il distanziamento sociale di almeno 1 m, indossa la mascherina e sii consapevole che, nel caso il controllo della temperatura risulti non conforme (>37,5°) non potrai viaggiare.

 

IN AEREO

Indossa la mascherina qualora la compagnia aerea lo richieda e mantieni i comportamenti di igiene adeguati. In particolare: utilizza il gel a base alcolica, non toccarti occhi, naso e bocca con le mani, copriti bocca e naso con fazzoletti monouso quando starnutisci o tossisci, e buttali immediatamente dopo l’uso; altrimenti, usa la piega del gomito, evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie, evita le strette di mano e gli abbracci.

Osserva le dimostrazioni di sicurezza effettuate dal personale di volo per essere consapevole delle istruzioni da seguire durante il volo. Se non ti senti bene durante il viaggio, informa il personale di volo e cerca cure mediche il prima possibile. Limita i tuoi movimenti in volo a quelli essenziali per il tuo benessere. Tenete presente che gli aerei possono volare con occupazione dei posti al 100% e non vi è l’obbligo di tenere una distanza di almeno un metro tra i passeggeri in quanto l’aria è obbligatoriamente purificata con filtri HEPA installati su tutti gli aerei.

Questi sono sistemi di filtrazione ad alta efficienza che rimuovono qualsiasi agente patogeno nell’aria. I filtri HEPA hanno la capacità di attrarre e catturare il 99,9% delle microparticelle che comprendono anche virus e batteri. I passeggeri devono comunque tenere i sedili in posizione verticale. Queste disposizioni sono valide dal 15 Giugno 2020.

 

ALL’AEROPORTO DI ARRIVO

Segui le indicazioni date dal personale di bordo, eventualmente indossa la mascherina e mantieni i comportamenti di igiene adeguati. Prendi i tuoi bagagli e lascia il terminal il prima possibile. Riduci il rischio di trasmissione del virus minimizzando il più possibile le interazioni con le persone presenti al Terminal di arrivo.

 

IN BUS

Ove richiesto Indossa la mascherina e mantieni i comportamenti di igiene adeguati. In particolare: igienizza spesso le mani utilizzando il gel a base alcolica.

 

DURANTE IL SOGGIORNO

Durante il soggiorno rispetta le regole previste da paese in cui ti trovi. Non partecipare ad attività in pubblico in caso di febbre o sintomi influenzali; se manifesti febbre, tosse e altri sintomi influenzali, avvisa immediatamente l’accompagnatore per attivare l’assistenza necessaria e la procedura di emergenza nell’attuale contesto COVID-19.

 

ATTIVITA’ PREVISTE DURANTE I VIAGGI / PELLEGRINAGGI

Le attività previste saranno organizzate con modalità tali da garantire il distanziamento sociale e il rispetto delle relative normative nazionali dello stato in cui ti rechi.

 

MODIFICA PROGRAMMI DI VIAGGIO

La programmazione delle attività previste potrà essere modificata nel caso si verifichi la mancanza del livello adeguato di sicurezza o a causa dell’approvazione di urgenti ordinanze nazionali, regionali o comunali che vietino lo svolgimento di parte o tutte le attività prenotate.

 

POLIZZE ASSICURATIVE

Abbiamo integrato la nostra polizza assicurativa medico bagaglio con una speciale polizza “Extra” legata alle nuove e possibili casistiche relative alle pandemie.

 

 

 

 

 

 

 





© ISTORIA VIAGGI SRL - Strada Cardio, 10 - 47899 Serravalle (San Marino) - COE: SM23896 - ISS: 163138  |  Privacy Policy  |  Cookies Policy  |  Cookie Settings  |  GULLIVERLAB